Deadpool 2: Wade Wilson torna a vestire i panni dell’antieroe

286 visite
1 Condivisioni

Wade Wilson-copertina
Come ben sapete dal 15 maggio è nelle sale italiane il film diretto da David Leitch: Deadpool 2 e noi di funkollection ci tenevamo a farvi sapere, come sempre, le nostre impressioni a caldo dopo la proiezione della pellicola sul grande schermo…..quindi non perdiamoci troppo in chiacchiere ed entriamo subito nel sodo della nostra recensione 😛

Qualche informazione:

Deadpool 2 si basa sull’omonimo personaggio dei fumetti Marvel.
Tutti i veri appassionati di questo mondo di supereroi sapranno benissimo che Deadpool 2 è ben l’undicesimo film della saga sugli X-Men, ed è interpretato da Ryan Reynolds (Wade Wilson), Josh Brolin(Cable), Morena Baccarin, Julian Dennison, Zazie Beetz, T. J. Miller, Brianna Hildebrand e Jack Kesy.

Come i film che lo hanno preceduto anche Deadpool 2 si è già dimostrato campione di incassi, basti pensare che durante il solo primo giorno di proiezione in Italia, il film ha incassato 625.000 €!!! (asssurdo vero!?!). Al termine del primo weekend di programmazione, la pellicola si posizionava al primo posto del botteghino sia nel nostro paese, con 2.653.615 euro, sia negli Stati Uniti, con 125 milioni di dollari.

Wade Wilson-deadpool

Trama dettagliata (allerta spoiler):

In questo sequel, Deadpool, l’(anti)eroe in tutina rossa, ha tentato di incarnare le vesti del giustiziere che uccide i criminali, incluso il capo di un’associazione di spacciatori nella sua città, fallendo però al primo tentativo.

Nelle prime scene del film Wade Wilson, torna a casa per festeggiare il suo primo anniversario con la sua amata Vanessa, la quale in maniera bizzarra le afferma di essere pronta a metter su famiglia. Il quadretto romantico viene di li a poco distrutti quando, nella stessa sera, il capo della malavita attacca Wade nella sua abitazione uccidendo Vanessa. Wade, nero di rabbia e devastato dal dolore, insegue il criminale per le strade fino ad ucciderlo.

Sei settimane più tardi Deadpool, per la sofferenza provocata dalla perdita della sua donna tenta il suicidio facendo esplodere il suo appartamento con diversi barili di benzina. Durante la sua “morte” Wade ha una visione di Vanessa che gli dice che il suo cuore non è nel posto giusto. Da qui inizierà la “sfida” di Wade Wilson per cercare di decifrare il messaggio che gli ha voluto lasciare la sua amata.
Wade Wilson-xforce

Nelle scene successive Colosso tenta di arruolare Wade come “stagista” tra gli X-men nel tentativo di alleviare il suo dolore. È nella prima apparizione di gruppo che Wade e gli X-men si trovano a dover gestire fronteggiare il giovane mutante Firefist, Russell Collins, un bambino dalle mani di fuoco, che sta tentando di ribellarsi alle autorità dell’orfanotrofio per mutanti in cui vive.

Wade scopre che il direttore e il personale dell’orfanotrofio hanno abusato del ragazzino in questi anni; è per questo che spara ad un infermiere dello staff, evento che farà rinchiudere sia Wade che Russell nella prigione di ghiaccio per mutanti, dove ai prigionieri vengono inibiti tutti i poteri con un collare.
È nella prigione di ghiaccio che wade scopre che Russel è inseguito da Cable un mutante cibernetico arrivato dal futuro per uccidere il ragazzino.

Wade Wilson decide di mettere insieme una squadra di improbabili mutanti, gli X-force, per salvare il ragazzino assetato di vendetta nei confronti del direttore dell’orfanotrofio, e riscattare se stesso per non essere riuscito a salvare Vanessa.
Dopo varie scazzottate tra mutanti ed un lungo discorso di Wade, Russell perde il suo desiderio di vendetta.
Wade muore colpito da un proiettile durante lo scontro finale e torna alla visione, riunendosi a Vanessa, che gli spiega che non è ancora tempo di stare insieme e che si incontreranno più avanti. Sentitosi dispiaciuto per Deadpool, Cable torna indietro nel tempo prima di quel combattimento e mette la moneta di piombo, ricordo di Vanessa che prese nel primo combattimento a Deadpool, nel punto esatto in cui lo avrebbe colpito il proiettile, salvandolo

Le nostre impressioni:

Dopo avervi raccontato tutto quello di cui sicuramente volevate sentirvi parlare, passiamo ora a quello che abbiamo pensato appena usciti dalla sala.
Se ci chiedeste di dare un voto a quello che abbiamo visto in sala con la proiezione di Deadpool 2, non potrebbe sicuramente essere più di un 6. Per noi di funkollection con questo sequel non ci siamo proprio.

Come spesso succede nei capitoli 2 si è persa la vera essenza di quello che era stato Deadpool nel primo film. Ne resta un eroe comico (o almeno che prova ad esserlo) che nonostante la stessa tutina rossa, il linguaggio scurrile e a tratti grottesco (decisamente non adatto al pubblico di giovanissimi e ai tanti bambini presenti in sala), le battutine sparse qui e li nel film, non ci ha coinvolti e convinti come la prima parte.

Messa come ve l’abbiamo scritta la trama del sequel sembra piuttosto lineare, ma non è stato affatto semplice ricostruirvela. Il film più che una vera e propria trama, sembra voler mostrare allo spettatore una sorta di flusso di coscienza di Wade Wilson, mostrandoci dapprima immagini sconfusionate fino ad arrivare poi, solo in un secondo momento, a quella che è la dinamica centrale del film, la storia di Russel.
Con questo non vogliamo in assun modo criticare a priori un film che, nonostante il nostro parere, sembra comunque funzionare ed appassionare i più, ma semplicemente esprimere quelle che sono state le nostre perplessità post visione.

E voi… siete andati a vedere Deadpool2? Che cosa ne pensate? Fateci sapere nei commenti!!!

Summary
Deadpool 2: Wade Wilson torna a vestire i panni dell'antieroe
Article Name
Deadpool 2: Wade Wilson torna a vestire i panni dell'antieroe
Description
Ryan Reynolds torna a vestire i panni di Wade Wilson in Deadpool 2, l'antieroe che a suon di botte e battute spinte si improvvisa giustiziere per sconfiggere i criminali
Funkollection
Deadpool 2: Wade Wilson torna a vestire i panni dell’antieroe ultima modifica: 2018-05-25T23:09:35+00:00 da Ilaria De Lauro
1 Condivisioni

Lascia un commento