Ready Player One – La recensione del film con il Re degli Easter Egg

39 visite
Condivisioni 4

ready player one-cover

Ready Player One: Insert Coin

Siamo nel 2045 e la Terra ormai non è più quel pianeta ospitale che siamo abituati a vedere. In una realtà dove tutto va a rotoli e la poca popolazione rimasta è costretta a vivere nella miseria e nella povertà, l’unica speranza è rappresentata da OASIS, un mondo virtuale inventato dal genio creativo James Hallyday.

OASIS non è semplicemente un gioco, è un mondo parallelo dove chiunque può essere quello che vuole, fare quello che vuole e per quanto tempo vuole. OASIS è un classico gioco senza fine, dove per la stessa volontà del suo creatore non ci sono regole, si può partecipare a quest, giochi, minigiochi, vedere film, leggere libri, raccogliere monete e materiali con i quali ottenere dei potenziamenti per il proprio Avatar.

Il re di tutti gli Easter Egg

Il mondo virtuale di OASIS è pieno di easter egg, segreti e riferimenti ai videogiochi, film e alla cultura pop degli anni ’80 e ’90 di cui il suo stesso creatore era un grande appassionato. Hallyday stesso ha disseminato il gioco di indizi segreti che danno la possibilità a chiunque li trovi, di arrivare a tre chiavi nascoste che garantiscono l’accesso al signore di tutti gli easter egg, ovvero il lascito di Hallyday al vincitore: la sua fortuna e il controllo totale di OASIS.

La caccia al segreto più ambito è cosi aperta, uccidi o vieni ucciso, è questa l’unica regola che esiste tra i giocatori di OASIS. Come in qualsiasi gioco, si può tornare in vita ma tutto quello che avevi fatto prima, le monete accumulate, gli oggetti trovati, è tutto perduto e sei costretto a ricominciare da capo.

Chi gioca ad OASIS?

Tutti. Chiunque abbia un visore può connettersi al gioco e iniziare la sua avventura.
Wade Watts è un normalissimo ragazzo che vive con la zia e il suo compagno in un complesso di baracche accatastate una sull’altra, che cerca di cambiare la sua condizione inseguendo i propri sogni su OASIS prendendo le sembianze di Parzival, il suo avatar perfetto. Wade è un grande appassionato di Hallyday e meglio di chiunque altro conosce quasi ogni dettaglio della sua vita. Insieme al suo migliore amico in game, Aech grande esperto di tecnologia, Art3mis una diva dai capelli rosa e al duo giapponese Daito e Shoto, Wade inizia a decifrare ad uno ad uno gli indizi sparsi per tutto il mondo virtuale.
ready player one-wade

Il gruppo di amici però è costretto a vedersela con il villan di turno Nolan Sorrento che è disposto a tutto pur di ottenere il lascito di Hallyday per aumentare le entrate della sua società.

Con Ready Player One, Spielberg firma un altro dei suoi capolavori in cui riesce a dare libero sfogo al suo ragazzino/gamer interiore riuscendo a trasportarci in un “mondo” dei balocchi interamente costruito in Computer Grafica. Chi come me è cresciuto negli anni ’90, non potrà fare a meno di apprezzare tutti i riferimenti alla cultura pop del ventennio ’80 ’90 che si nascondo veramente dietro ogni angolo del film.

ready player one-kiss

Soltanto Steven Spielberg poteva prendersi il compito di prendere il romanzo di Ernest Cline e trasformarlo in realtà, sebbene cinematografica. Con i suoi 71 anni, il regista ha dimostrato di avere in realtà un cuore da 17 enne, riuscendo a confezionare il film di intrattenimento perfetto da guardare senza stancarsi mai. E’ riuscito ad arricchire ancora più di significato di Ready Player One, il romanzo di Cline, in cui tra un effetto speciale e una corsa contro il tempo, ci invita a riflettere su un messaggio molto importante che riguarda anche la nostra società, ossia la differenza tra ciò che ci rende umani e il mondo virtuale.
Abbiamo bisogno di relazioni vere, del contatto umano senza nasconderci dietro un nickname o un avatar per paura di mostrate chi siamo o cosa pensiamo veramente; e proprio sulla consapevolezza di questo, la decisione finale del nuovo proprietario di OASIS, di chiudere la piattaforma il martedì e il giovedì, per riuscire a far tornare l’umanità al contatto fisico, all’interazione faccia a faccia.

Siete andati a vedere Ready Player One?

Summary
Ready Player One - La recensione del film con il Re degli Easter Egg
Article Name
Ready Player One - La recensione del film con il Re degli Easter Egg
Description
Ready Player One. Sei pronto ad entrare in un'avventura grafica senza precedenti per cercare l'easter egg che tutti sognano di trovare? Entra in OASIS e protesti realizzare i tuoi sogni
Funkollection
Ready Player One – La recensione del film con il Re degli Easter Egg ultima modifica: 2018-04-10T12:37:11+00:00 da Funkollection
Condivisioni 4

Lascia un commento