Ego il Pianeta Vivente | Guardiani della Galassia - Funko Pop

Ego il Pianeta Vivente | Guardiani della Galassia

1 Condivisioni
Ego il Pianeta Vivente, è un’entità nata nella Galassia Nera, e come ogni pianeta si è formato da polveri e gas cosmici, ma a differenza di tutti gli altri pianeti ha sviluppato anche una coscienza e intelligenza.
Ego ha passato un’eternità nella Galassia Nera studiando l’universo al di fuori della sua porzione di spazio.
Ispirato dalla razza aliena Rigelliana, decise di iniziare a colonizzare lo spazio creando degli umanoidi a partire dalla sua sostanza e spedendoli alla conquista di altri pianeti.
Una porzione di Ego fu prelevata dalla rigelliana Tana Nile, da quella porzione si formò Ego-Primo che si dichiarò figlio di Ego. A causa di questo, il Pianeta Vivente impazzì e venne fermato grazie all’intervento di Thor e di Galactus che applicò una unità di Propulsione Cosmica nel Polo Sud di Ego spedendolo cosi nello spazio.
Arrivato in prossimità della Terra, Ego venne fermato dai Fantastici Quattro uscendo danneggiato dalla battaglia, ma recuperò le forze assorbendo l’energia dal Sole e allontanandosi dal sistema solare.
Il Pianeta Vivente decise allora di allearsi con in suoi vecchi compagni Antichi dell’Universo per riuscire a sconfiggere Galactus e divenire i padroni indiscussi dell’universo, ma i loro piani furono sventati dall’alleanza tra Mantis e Silver Surfer.
Nel suo continuo vagare per le galassie, Ego scopre di avere un fratello, “Alter-Ego” che per lungo tempo era stato sotto la custodia del Collezionista. I due fratelli si danno battaglia, ma Ego riesce a sconfiggere il fratello, anche se l’intervento di Thor ha impedito che Alter-Ego venisse distrutto completamente, e quello che ne resta è diventato una sorta di luna che gira intorno all’orbita di Ego.
Ego il Pianeta Vivente | Guardiani della Galassia ultima modifica: 2017-05-23T23:23:13+00:00 da Funkollection
1 Condivisioni

Reviews

There are no reviews yet.

Be the first to review “Ego il Pianeta Vivente | Guardiani della Galassia”