Disney Pixar COCO – La recensione un Poco Loca

105 visite
Condivisioni 3

disney pixar coco-cover

È il 29 dicembre….uno dei tanti pomeriggi freddi che seguono le grandi abbuffate natalizie, e cosa fare se non andare al cinema a ingozzarsi di popcorn prendendo appunti per la prossima recensione!!

Il 28 Dicembre è arrivato nelle sale italiane il nuovissimo film Disney Pixar COCO, ambientato in Messico nel suggestivo giorno di El Dia de los Muertos. Musiche, colori e scheletri per ricordarci l’importanza delle nostre radici, dei legami di sangue ma, soprattutto, della vita stessa. Un’avventura dalle tematiche importanti che arrivano dritto al cuore (facendo riflettere anche i più piccini).

Disney Pixar COCO – La trama

Miguel, il giovane protagonista della storia, vive da sempre il sogno di diventare un musicista… Nulla di strano, se il piccolo non vivesse in una famiglia che ha rinnegato per sempre la musica da quando la sua trisavola venne abbandonata, insieme alla sua piccola Coco, dall’uomo che ha preferito seguire la fama e il successo musicale, piuttosto che restare legato alla famiglia (o almeno è questo quello che la famiglia ha sempre saputo).

Mamma Imelda, la trisnonna di Miguel, ha così fondato una generazione di donne forti, indipendenti e lavoratrici, una famiglia rispettata che ha costruito il suo piccolo impero partendo da una bottega di riparazione di scarpe, tramandando il mestiere di generazione in generazione,

disney pixar coco-family

Nonostante l’avversione della famiglia per la musica, che viene vista da tutti i membri di casa come un tabù, Miguel è nato con il ritmo nel sangue e il suo obbiettivo è quello di diventare un grande musicista come il mitico Ernesto de la Cruz, idolo di tutto il Messico, venerato sia nel mondo dei vivi che nel mondo dei morti.

Un viaggio nell’aldilà:

Miguel sa di avere molto in comune con Ernesto, sa che il suo destino è legato alla musica e non pò più sopportare di essere ostacolato dalla sua famiglia. È per questo motivo che il giovane Miguel si ritroverà, nel tradizionale dia de los muertos, quando il confine tra terra e aldilà sparisce, ad affrontare un lungo viaggio alla ricerca del suo idolo, ma anche alla scoperta delle sue stesse radici.

Nell’aldilà Miguel dovrà affrontare un viaggio complesso fatto di scelte, di affermazione, ma dovrà anche capire che l’apparenza spesso inganna e che la verità è ben più complessa e articolata di quello che spesso ci sembra.

Considerazioni finali di Funkollection:

coco si presenta come un viaggio che ci accompagnerà anche oltre la visione in sala e che portalo spettatore a riflettere su tematiche come la diversità, la crescita, ma anche l’omicidio, l’inganno e l’ipocrisia.
Coco rappresenta la perfetta celebrazione della vita, la scoperta delle proprie radici e la necessità di creare delle nuove tradizioni, legando il vecchio al nuovo. Un film per celebrare la bellezza della cultura messicana, il significato racchiuso dietro le loro usanze, la memoria dei propri defunti, che diventa la chiave di lettura di tutto il film.

In tutto questo tripudio di valori, di forti emozioni e ricordi, Disney Pixar Coco tocca il cuore di ogni spettatore (dai grandi ai piccini) rendendolo partecipe del viaggio intrapreso dal giovane Miguel.

Summary
Disney Pixar COCO - La recensione un Poco Loca
Article Name
Disney Pixar COCO - La recensione un Poco Loca
Description
La recensione del nuovo film Disney Pixar COCO, un successo mondiale che riesce a raggiungere il cuore di ogni spettatore, da quello più piccolo a quello più grande.
Funkollection
Disney Pixar COCO – La recensione un Poco Loca ultima modifica: 2018-01-08T22:41:58+00:00 da Ilaria De Lauro
Condivisioni 3

Lascia un commento